Tempi e luoghi del diritto
Prof.ssa Elisabetta Fusar Poli
(opzionale per consulenti e magistrale - primo semestre)

Il corso intende offrire agli studenti una nuova dimensione della prospettiva storica, quella spaziale: le coordinate spazio-temporali consentiranno di leggere con strumenti più efficaci alcuni temi della storia del diritto, che presentano legami molto stretti con il fattore politico-istituzionale e socio-economico. Come suggerisce recente storiografia, i processi storici possono essere concepiti e descritti anche in quanto «processi spaziali e locali» e questo è tanto più utile quanto più, come nel caso della storia del diritto, i rapporti sociali costituiscono substrato del fenomeno studiato.
Il corso si articolerà, dunque, in una parte introduttiva, con cui si forniranno le indicazioni circa i presupposti e le scelte metodologiche che fondano il corso, e una seconda parte, di carattere “monografico”, incentrata fra gli altri sui seguenti temi, che si snodano fra età medievale e contemporanea:
- Territorio e jurisdictio: potere, governo e diritto in età medievale;
- Dominante e territorio: il diritto nei rapporti fra Venezia e i territori dominati; il caso di Brescia e della sua provincia;
- Europa moderna e confini: il diritto comune e le colonie d’Oltremare;
- Europa contemporanea e confini: la colonizzazione fra ‘800 e ‘900; il caso dei Tribunali misti.